Complementi d’arredo in plastica: ecco le novità

Leggendo il titolo di questo post alcuni di voi potrebbero storcere la bocca, ritenendo la plastica un materiale di scarso utilizzo nelle case di ognuno di noi come complemento d’arredo e mobili. In realtà, guardandovi bene intorno, sono pochi quelli che non hanno complementi d’arredo in casa e non li usano quotidianamente: chi di voi non ha un tavolino in plastica, uno sgabello pieghevole o una sedia in plastica?

La plastica rappresenta il materiale del futuro (ma anche del presente), quando si parla di complementi d’arredo. In passato i mobili erano solo ed esclusivamente di legno, successivamente ha iniziato ad avere un largo utilizzo anche la plastica in particolare per la sua leggerezza, per il costo niente affatto proibitivo, per il prezzo più basso e l’adattabilità ad uno stile di arredamento fresco e moderno.

Si tratta di complementi d’arredo particolarmente funzionali e pratici, riescono ad essere lavorati con semplicità e offrono delle linee molto semplici, ma al contempo eleganti e di classe.

L’aspetto relativo all’economicità di questo tipo di mobili e complementi d’arredo è probabilmente il più interessante in assoluto. Se si ha un budget limitato ma si deve arredare casa e si hanno gusti particolarmente moderni, la plastica è l’antagonista più economico del legno e del metallo e può risultare il vostro miglior alleato per una casa moderna, efficiente, funzionale e soprattutto bella da vedere.

La plastica è facile da pulire, non è delicata come il legno e, d’altra parte, se si dovesse rovinare un complemento d’arredo in plastica, non essendo così resistente, non si tratta di un problema insormontabile, essendo molto più economica una madre di famiglia non ne farebbe una tragedia al proprio bambino che decide di giocare a pallone dentro casa!

La plastica si adatta ad essere modificata con qualche piccolo accorgimento e un po’ di creatività. Basta un po’ di fantasia e qualche materiale riciclato per rendere delle comuni sedie di plastica un oggetto d’arredo unico ed originale.

La plastica è il miglior amico dell’ambiente

Comprare dei mobili in plastica può essere un vero e proprio amico dell’ambiente, un modo per sentirsi “ecologici” e non pesare su madre natura. Scegliete appositamente dei mobili in plastica riciclata ( su internet troverete diversi designer che si occupano di tale aspetto), basati su bottiglie,  vecchi giocattoli, e simili. In questa maniera farete il bene dell’ambiente.

La plastica in casa e non solo

I mobili ed i complementi d’arredo in plastica sono estremamente utili anche per le zone esterne delle abitazioni, come terrazza, balcone e giardino. Dalle sedie a dondolo ai tavolini per l’esterno, passando per le sedie, si tratta di mobili estremamente efficaci grazie alla loro resistenza agli agenti atmosferici avversi soprattutto invernali.

Si tratta di mobili da esterno molto pratici perché possono essere sovrapposti facilmente essendo molto leggeri e quindi occupare pochissimo spazio: una volta terminata la bella stagione, oppure finita una festa in giardino organizzata per un compleanno o un anniversario, potete rimettere tutti i mobili uno sopra l’altro, riponendoli in un angolo, oppure spostandoli in cantina o nel garage, ed avere lo spazio nuovamente libero e a disposizione, permettendovi di pulire più facilmente.

Forme geometriche per complementi d’arredo in plastica

Le forme geometriche sono le più utilizzate come complementi d’arredo in plastica, sia per l’interno che per l’esterno, completano l’arredamento di una casa con molti mobili realizzati in questo materiale alla perfezione, con insiemi di forme e colori mischiati insieme fino ad ottenere degli effetti psichedelici, dando volume e luminosità. In particolare la novità di quest’ultimo periodo sono i mandala che hanno anche dei forti richiami spirituali e possono dare un tocco di serenità in più all’ambiente domestico.

 

Share this post:

Related Posts

Leave a Comment